Recensione Vannini Stufa a Bioetanolo

Vannini stufa a bioetanolo: delle stufe a bioetanolo da interno – Il camino a bioetanolo non necessita di canna fumaria poiché non ha emissioni nocive o residui, non produce gas e non produce sostanze tossiche.

Ecco perché le stufe a bioetanolo sono uno dei prodotti più apprezzati, e in questo articolo – recensione scoprirai tutte le caratteristiche delle Stufe a Bioetanolo Vannini.

Le stufe al bioetanolo producono una fiamma viva e, oltre a riscaldare bene gli ambienti, donano calore ed una atmosfera particolare.

La stufa a bioetanolo Vannini è una stufa che non necessita di canna fumaria, allacciamento elettrico o installazione. Sono tre i modelli disponibili:

Vannini Fiammetta

Il suo design moderno e italiano, a cura di Marzia Fiume Garelli, lo rende un oggetto slanciato con un vano scalda vivande.

Realizzato in acciaio strutturale verniciato, l’interno ha una superficie riflettente in acciaio inox con bruciatore AISI 430 e doppio fondo con lana di vetro regolabile ed estraibile.

Disponibile anche nella versione Junior, un pò più piccola questo modello ha una capacità del bruciatore di 1,5 litri ed una potenza di 3000W:

Vannini Ilona Stufa Elettrica Effetto Fiamma

Ilona è la stufa elettrica di Vannini da 1800W ad effetto fiamma, una stufa da pavimento con finitura in ghisa ed un design retrò.

Questa stufa dona inoltre un effetto fiamma e legna ardente che può essere utilizzato anche senza la funzione di riscaldamento, basta collegare la spina al muro ed aprire lo sportello per aprire la stufa con gli interruttori appositi:

Vannini Melodia Junior Ventilata

Altro modello di stufa a bioetanolo da interno è quella di Vannini, Melodia Junior, da 3000W.

Si tratta di una stufa ventilata dal design compatto in acciaio e vetro con bruciatore certificato UNI EN16647 da 1,5 lt.

I camini a bioetanolo producono una fiamma viva e sviluppa un calore dai 3 ai 4 kw/h a seconda della capacità del bruciatore e dell’intensità della fiamma.

Uno dei punti di forza di queste stufe è che non necessitano di manutenzione, non producono cenere e residui e garantiscono una stabilità costante nel tempo.

Possono inoltre essere facilmente spostate o posizionate in qualsiasi ambiente proprio come un mobile.

Tutte le stufe Vannini sono semplicissime da utilizzare: basta infatti versare il bioetanolo nel bruciatore e dare fuoco con il pizzo elettrico o con un accendino da cucina con beccuccio lungo come questo:

Tecboss Accendino Elettrico, Accendigas Elettrico USB...
  • VERSIONE AGGIORNATA: TESBOSS accendino elettrico è più...
  • PROTEZIONE A QUATTRO PUNTI: 1. Interruttore di sicurezza per...
  • ANTIVENTO E LEGGERO: Il nostro accendino ad arco con la più...

E tu cosa ne pensi? Vuoi dire la tua? Raccontare la tua esperienza? Lascia un commento, metti mi piace, oppure condividi quest’articolo su Facebook!

I commenti sono chiusi.