Termosifoni Elettrici: Quanto Consumano? Costi e Opinioni

L’inverno è alle porte e con esso anche le basse temperature, così è giunto il momento di scegliere come riscaldare gli ambienti nei quali passiamo le nostre giornate.

Uno dei modi utilizzato è quello di attrezzarsi magari con un termosifone elettrico.

I modelli tra i quali scegliere sono davvero molteplici ma è giusto sapere ed avere ben chiaro i loro consumi ed i loro costi per evitare di trovarsi poi sorprese nelle fatture riguardante l’energia elettrica.

Cosa sono i termosifoni elettrici

Quando si parla di termosifoni elettrici stiamo ad indicare apparati che permettono di propagare il calore in ambienti e che sono alimentati solamente dall’energia elettrica.

Si distinguono principalmente in tre diversi tipi: termosifoni ad olio, termoconvettori e radiatori elettrici.

Bestseller No. 1
De'Longhi TRRS0920 Radiatore ad Olio Elettrico, 9 elementi,...
  • Radiatore ad olio 9 elementi da 2000W con 3 livelli di...
  • Nuovo design della batteria, che consente di aumentare l...
  • Real energy l'unità aumenta l sua efficacia sfruttando il...
OffertaBestseller No. 2
De'Longhi HSX2320F Slim Style Convettore Elettrico, Bianco
  • Termoconvettore slim style da 2000W con 3 livelli di potenza...
  • Ventilazione laterale forzata per una migliore distribuzione...
  • Termostato ambiente per impostare e mantenere...
OffertaBestseller No. 3
Pro Breeze® Radiatore ad Olio 2500W, 11 Elementi -...
  • Riscaldamento potente: Radiatore ad olio ad alta potenza da...
  • Impostazioni di energia: 3 impostazioni di uscita variabili:...
  • Controllo completo: Il termostato regolabile riscalda...

Quanto consuma un termosifone elettrico

Per stabilire quanto effettivamente consuma un termosifone elettrico bisogna prendere in considerazione vari fattori che influiscono sul funzionamento.

Prima di tutto so deve valutare quanto grande è l’area da riscaldare in quanto una metratura quadra maggiore porterà ad un consumo maggiore di elettricità per raggiungere la temperatura impostata.

Il consumo varia anche logicamente dalla potenza dello stesso termosifone ed anche dalla capacità di raggiungere la temperatura ideale in un tempo minore. Un altro fattore importante da valutare è la frequenza con il quale il termostato valuta la temperatura raggiunta.

Se verrà controllata in maniera frequente sicuramente si avrà un minor consumo energetico.

In commercio però si possono trovare tranquillamente alcuni modelli che sono a basso consumo energetico il che significa che potremmo avere un ottimo risultato con un ambiente in ogni caso caldo avendo però una bassa influenza sulla bolletta dell’energia elettrica.

Opinioni sui termosifoni elettrici

I giudizi e le opinioni riguardanti i termosifoni elettrici sono positivi sia per quanto riguarda l’efficienza, sia sui costi sia sui consumi.

Prima di tutto risultano molto facili da pulire, inoltre spesso sono trasportabili quindi possiamo cambiare tranquillamente l’ambiente nella quale li teniamo.

Il loro punto di forza però è lo scarso impatto sull’inquinamento, difatti non inquinano per nulla.

Il loro consumo non è per niente eccessivo anzi per la maggior parte dei casi i costi sono davvero bassi.

Nel caso riusciamo ad abbinare al nostro ambiente un impianto fotovoltaico i costi della gestione risulteranno quasi pari zero.

Per concludere risulta davvero utile e conveniente optare per un termosifone elettrico in modo da avere un ambiente sempre caldo.

I commenti sono chiusi.