Black Friday Amazon 22

Recensione Stufe Elettriche Svedesi Ikea

Con l’avvicinarsi dell’inverno si inizia a guardarsi intorno per cercare soluzioni ottimali in termini di qualità-prezzo relativamente al modo di riscaldarsi, e quindi trovare soluzioni che permettano di stare caldi e di contenere i consumi.

Una di queste è senza dubbio l’utilizzo delle stufe elettriche Ikea, prodotti che la nota casa Svedese ha ideato per coloro che non vogliono riscaldarsi senza spendere troppo dal punto di vista economico con attenzione anche alle emissioni.

Cosa sono le stufe elettriche Svedesi.

Le stufe elettriche Svedesi sono una soluzione innovativa per il riscaldamento dei vari ambienti.

La loro caratteristica è quella di essere dei termoconvettori elettrici che sfruttano la resistenza della ceramica che si trova al loro interno: il termoconvettore è costituito da uno scambiatore di calore e un sistema di tubi a lamelle.

In base al numero in di tubi a lamella in dotazione dell’impianto, la superficie di scambio con l’aria da riscaldare aumenta o diminuisce.

La tecnologia su cui si basano le stufe elettriche Svedesi è dunque quella del principio fisico della risalita dell’aria calda: così il termoconvettore può sia essere alimentato da un sistema ad acqua, sia con la corrente elettrica, sia con combustibili come ad esempio il gas metano.

Caratteristiche Stufe Elettriche Svedesi.

A seconda della grandezza della stanza, si possono scegliere diversi modelli di stufe tutti a basso costo energetico e dotate di un design che ne consente l’utilizzo in tutti gli ambienti della casa.

I modelli sviluppati, infatti, prevedono un utilizzo in stanze che vanno dai meno di 10mq facendo ricorso a stufe da 500 watt, a stanza di 12mq, 18mq e 24mq, potendo cosi contare, rispettivamente, su dispositivi da 1000, 1500 e 2000 watt.

Tutti i modelli sono dotati di un display che consente di visionare la temperatura e gli altri dati, e ovvimanete in base alla grandezza cambiano forme e colore del dispositivo.

Emissioni e costi.

Per quanto permetta di risparmiare, la stufa elettrica svedese ha lo svantaggio di asciugare molto l’aria, rendendola sgradevole da respirare.

E’ consigliabile quindi affiancarlo eventualmente ad un umidificatore d’aria, magari da usare insieme ad oli essenziali per profumare l’ambiente.

I costi, sono molto contenuti.

La stufa Svedese, infatti, impiega per il suo funzionamento una quantità minore di energia e grazie alle sue caratteristiche mantiene per molto tempo il calore nella stanza.

In media, nell’arco dell 24 ore della giornata, una stufa Svedese impiega solo 10 ore di energia elettrica e, ipotizzando un costo medio di 0.20 centesimi all’ora a kw, in 24 ore il consumo è di soli 2 euro che, sommati ai giorni di un mese, comportano una spesa media di 60 euro al mese.

Una cifra certamente contenuta che fanno della stufa elettrica svedese uno dei migliori prodotti per riscaldarsi in relazione al rapporto qualità-prezzo.

I commenti sono chiusi.